Who we are

The faces of the Foundation

board of directors

Cecilia Bartolucci

President

She holds a PhD in Chemistry, and since she started a research career at the National Research Council of Italy in 1989, her main motivation has been a keen curiosity and a desire to broaden her knowledge, particularly in biochemistry and aspects which connect health and disease. She has gained experience in many different sectors, studying the functionality of proteins involved in fundamental biochemical processes and contributing to the optimization of antibiotics and drugs against Alzheimer’s disease. For the past 10 years she has worked on an interdisciplinary project which, starting with the great challenges of our century such as environment, health, nutrition, and energy, integrates scientific knowledge with social needs. A winner of several fellowships, including the von Humboldt and NATO, she has spent many years abroad, driven by the passion for languages and other cultures. She lives surrounded by musicians and books.

Cristina Delicato

Vice-President

Graduated in Economics, she has a master in Marketing and Communication. After many years of corporate experience in consumer goods and telecommunications, she followed her childhood passion for social issues. After an intense experience at the Telethon Foundation, for over eleven years she was Fundraising Director at the Università Campus Bio-Medico in Rome. She is currently director of the Marketing Communication and Fundraising for Smile House Foundation ETS.  Convinced that active participation contributes constructively to change, she is a board member of the Associazione Italiana Fundraiser (Italian Fundraiser Association) and lecturer for the Fundraising School and at the Master in Fundraising, Visual arts, theater, cinema, and sports represent a constant motivation both in her professional and personal life in which she is strongly committed to family affections.

Lucia Bartolucci

Advisor

Diplomata in flauto traverso, ha suonato in orchestra, insegnato in conservatorio e svolto attività musicale come solista e in formazioni cameristiche. Negli ultimi quindici anni si è dedicata allo studio dei flauti dolci e della musica antica. Grazie all’ottima conoscenza di tedesco, inglese e francese, ha lavorato come traduttrice e collaborato con case editrici per traduzioni e revisioni. Per interesse personale si dedica a diverse espressioni di arti applicate e figurative, quali disegno e pirografia. Questi interessi artistici diversificati perseguono il desiderio di trovare un nesso tra le diverse forme artistiche e le diverse culture.

Eugenio De rosa

Advisor

Personalità di rilievo del mondo musicale degli ultimi cinquant’anni Eugenio De Rosa ha seguito un percorso artistico ricco di esperienze culturali significative. La sua lunga attività professionale di pianista concertista lo ha visto con successo sulla scena internazionale, dall’Europa agli Stati Uniti, dal Medio Oriente al Giappone ed è stata accompagnata da un’attività didattica significativa, a livello nazionale e internazionale. È stato direttore di due importanti Conservatori, quello di Perugia e quello di Cagliari. La direzione del Conservatorio di Cagliari si è unita alla direzione artistica della Fondazione Teatro lirico “G.P. da Palestrina” della stessa città. Da lì è nata la sua esperienza nel mondo della lirica ad alti livelli che lo ha portato, successivamente, ad essere protagonista anche in altre realtà, prima tra tutte la Fondazione “Teatro Massimo” di Palermo.

Giorgio Einaudi

Advisor

Physicist, he has taught and carried out research at Scuola Normale Superiore di Pisa, University of Florence, University of Pisa, University of California-Irvine, University of Paris, Naval Research Laboratory, Washington DC, George Mason University. He is the author of over a hundred publications in international journals in the field of Space Plasma Physics. He has been Scientific Attaché at the Embassy in Washington, helping to strengthen relations between Italy and the US in science and technology. He was Senior Advisor at the Ministry of Environment, working to facilitate innovation and dissemination of low-carbon technologies. Deputy Director of the Institute on Science for Global Policy (ISGP) in Arizona and Scientific Director of CNR’s “S&T Foresight Project,” he seeked to define research development strategies that can respond to serious emerging problems in society.

Giovanni Friolo

Advisor

Public Affairs manager with experience in various fields such as: stakeholder engagement, government affairs, regulatory strategy, advocacy and lobbying. Background in Health, Technology and Banking.
Law degree with focus in Public Law and a specialization in Health Management.
Assistant professor and lecturer at the Chair of Parliamentary Law. Member of international think tanks such as Aspen Institute Italy (USA) and Royal Institute of International Affairs – Chatham House (UK). In 2022 he was included in the Forbes Under 35 list.

Alessandro La Rocca

Advisor

In his career he has consolidated significant experience not only as a general manager but also in strategic planning, in the IT strategy definition and implementation, and in the management and development of complex business and related ICT impacts.
He has worked as Head of Information Systems in national and international companies in the travel and transportation sector, including the Ferrovie dello Stato S.p.A Group, where he was CEO and General Manager of FSTechnology S.p.A., the Ferrovie dello Stato Group company for the development, management and delivery of ICT and Innovation services. He is currently a management consultant at PricewaterhouseCoopers Advisory S.p.A. in Milan.

STAFF

MONICA BALDUSSU

Amministrazione

She became passionate about the world of social work and International Cooperation following her participation in a call for proposals proposed by her degree program at Sapienza University to write a development project in Benin.

She worked for more than a decade in the NGO Expert Volunteer Service Orion’84, which allowed her to get close to different realities and cultures in a concrete way.

In her career she has been fortunate to combine personal and professional interests that have made her work a valuable source of inspiration and knowledge of others.

Her personal interests include social photography, culture and folk dances.

VERONICA GRIZI

Research Assistant

She graduated in Biological Sciences and Human Nutrition Sciences at the University of Rome Tor Vergata, and participated in the research project “Key Micronutrients in Local Sicilian Grain Populations” at the CREA-Food and Nutrition Institute.

In 2022, she collaborated with COMITANS Foundation on the “Nutridono” project and is currently the Foundation’s Research Assistant. She decided to work with the Foundation because she believes that it is essential to inform and to raise awareness on issues regarding food and nutrition.

FEDERICO PETRUIO

Fundraising and Communication

A graduate in Political Science from Roma Tre, he has always
been dedicated to the world of the third sector, first as a volunteer and later as a
professional.

He has worked with migrants both in Italy and Spain,
alongside the homeless in Caritas as a social worker, and eventually alongside
minors at risk of social marginalization in Sport Senza Frontiere.
Here was born his passion for fundraising and he served as
Head of Fundraising from Individuals and SMEs.

He loves sports, reading books and spending time
with his family.

SUPERVISORY BODY

Stefano Capponi President
Alessandro Corsi Lawyer
Stefano Sbardella Lawyer

COMITANS FOUNDATION IS ASSOCIATED WITH

Giorgio, volontario CARITAS

Mi chiamo Giorgio, ho 75 anni. Vengo alla Caritas da circa 2 anni perché sono un pensionato e ho del tempo a disposizione. Mi piace occuparmi di mettere in ordine i prodotti che arrivano e fare in modo che tutto funzioni. Si rivolgono a noi tante donne, non solo straniere. Forse ultimamente devo dire che le italiane mi sembrano aumentate. Mi piace essere cordiale, far sentire le persone a proprio agio. Prima non mi preoccupavo molto di cosa le persone si portassero via, perché ho sempre pensato che era bello che potessero andare via con il sacchetto pieno. Solo ora, da quando Fondazione Comitans ci ha chiesto di usare l’app Nutridono per comporre i pacchi, ci sto davvero guardando dentro. Mi sto rendendo conto che il “cibo spazzatura”, quello per intenderci che tutti dovremmo limitare per rimanere in salute, qui da noi invece abbonda. Io non mi sono mai chiesto perché e adesso invece sono disorientato. Prima ero felice di fare del bene, adesso sono un po’ frustrato perché mi accorgo che non è un bene completo, che si potrebbe fare di più.

Angela e l’emporio solidale

Mi chiamo Angela, vivo a Roma nel quartiere Tor Bella Monaca. Ho due figli, Andrea di 10 anni e Luca di 1. Mio marito ha un lavoro saltuario, fa il muratore in una ditta che lo chiama quando c’è bisogno e io faccio le pulizie tutte le mattine da una signora alla Garbatella. Purtroppo con tutte le spese, l’affitto e il costo della vita, spesso alla fine del mese i soldi sono finiti e sono costretta a rivolgermi alla Caritas. All’inizio mi vergognavo molto, ma il bene dei miei figli mi ha fatto andare oltre. All’emporio solidale poi è come fare la spesa in un piccolo supermercato, solo che al posto che pagare con i soldi uso una tessera a punti. È meno umiliante di una mensa e non mi fa sentire tanto diversa da una mamma che va a fare la spesa. Andrea si diverte molto a capire con i punti che abbiamo a disposizione che cosa riusciamo a prendere dagli scaffali. Merendine e biscotti, quelli sono sempre in abbondanza e li porti via con pochi punti, ma non posso mettere a tavola merendine o panettoni (dopo Natale i panettoni riempiono tutti gli scaffali!). Sono molto grata per l’aiuto che l’emporio mi dà, ma certo se potessi scegliere non sono queste le cose che vorrei mettere nel carrello: l’olio non c’è quasi mai, e quando c’è costa davvero tanti punti, e allora devo preferire altro, ma anche i cereali ci sono pochissimo o i legumi. Fresco e verdure? No, quelle non le ho mai viste, credo proprio che non sia possibile averle!

Approfondimento 02

Attualmente non esistono dati oggettivi e certi sulla qualità nutrizionale e sull'adeguatezza degli alimenti forniti dalle organizzazioni caritative. I volontari intervistati, tra i partner della Fondazione Comitans ETS, hanno sottolineato la mancanza generale di cibo nutrizionalmente appropriato per madri e neonati e in generale per famiglie con bambini piccoli. Esattamente quel gruppo di individui che maggiormente necessiterebbe di una nutrizione sana, anche per diminuire il rischio dello sviluppo futuro di malattie non trasmissibili (malattie cardiovascolari, diabete, cancro tra le più comuni).

Approfondimento 01

Esiste una correlazione diretta tra povertà, insicurezza alimentare e il triplice onere della malnutrizione (denutrizione, carenza di micronutrienti e overnutrizione) tuttavia mancano dati specifici, in particolare per quanto riguarda i bambini europei. Le prove hanno dimostrato che l'origine evolutiva di molte malattie croniche non trasmissibili si trova nel periodo che va dal concepimento al secondo compleanno. È un periodo critico per la crescita e lo sviluppo: gli interventi durante questo periodo possono avere il maggiore impatto positivo sui risultati sanitari a breve, medio e lungo termine, mentre le carenze nutrizionali possono esercitare i loro effetti più devastanti. L'alimentazione è un fattore ambientale fondamentale che ha un impatto sulla salute può essere controllato, a condizione che siano disponibili e accessibili alimenti sani, nutrienti e adeguati.

Caritas diocesana di Roma

La Caritas diocesana di Roma è un organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine di promuovere la carità nelle Parrocchie e nelle comunità in tutte le sue forme. Fondata nel 1979 da monsignor Luigi Di Liegro per volontà del Cardinale vicario Ugo Poletti, la Caritas è espressione dell’impegno della Chiesa di Roma nella testimonianza di solidarietà verso le persone svantaggiate, per lo sviluppo dell’uomo, la giustizia sociale e la pace.
L’opera pastorale che la Caritas di Roma svolge nell’ambito degli aspetti della carità e della promozione umana si esplica in animazione, coordinamento, assistenza diretta e formazione.