Per un’alimentazione sana e un sistema agroalimentare sostenibile per tutti

Per un’alimentazione sana e un sistema agroalimentare sostenibile per tutti

Per un’alimentazione sana e un sistema agroalimentare sostenibile per tutti

Fondazione Comitans ETS è un Ente del Terzo Settore che affronta sfide sociali complesse, con lo sguardo rivolto a persone in condizione di fragilità.

Nella sua visione sistemica e globale, la Fondazione intende creare momenti di incontro tra soggetti diversi per affrontare sfide complesse e stimolare una trasformazione culturale e sociale.

Il nostro impegno oggi è promuovere un’alimentazione sana e un sistema agroalimentare più sostenibile, rispettoso dell’ambiente e della legalità, e che sappia garantire anche a persone vulnerabili il diritto fondamentale di accedere a una nutrizione di qualità.

Per questo portiamo avanti il progetto
I PRIMI MILLE GIORNI

La Fondazione Comitans ETS riesce a realizzare importanti e necessari progetti grazie alle
donazioni che riceve.

Tutte le donazioni alla Fondazione Comitans E.T.S. godono di benefici fiscali. Potrai scegliere se dedurre o detrarre l’importo donato.

Le ultime news

Federico Petruio

Fundraising e Comunicazione

Laureato in Scienze Politiche a Roma Tre, si è sempre dedicato al mondo del terzo settore. Prima come volontario e poi come professionista. Ha lavorato con i migranti sia in Italia che in Spagna, al fianco dei senza fissa dimora in Caritas come operatore sociale e poi al fianco dei minori a rischio emarginazione sociale in Sport Senza Frontiere, dove è nata la sua passione per il fundraising, in cui ha ricoperto il ruolo di Responsabile Raccolta Fondi da Individui e PMI. Ama lo sport, leggere libri e passare il tempo con la propria famiglia.

Veronica Grizi

Assistente alla Ricerca

Laureata in Scienze Biologiche e in Scienze della Nutrizione Umana presso l’Università di Roma Tor Vergata, ha partecipato al progetto di ricerca “Micronutrienti chiave in popolazioni di grani locali siciliani” presso l’Istituto del CREA-Alimenti e Nutrizione. Nel 2022 ha collaborato con Fondazione COMITANS al progetto “Nutridono” per poi diventare oggi Assistente alla ricerca della Fondazione. Ha deciso di lavorare con la Fondazione perché ritiene che sia indispensabile informare e sensibilizzare sulle tematiche dell’alimentazione e della nutrizione.

Monica Baldussu

Amministrazione

Si appassiona al mondo del sociale e della Cooperazione Internazionale in seguito alla partecipazione ad un bando proposto dal suo corso di laurea presso la Sapienza per la stesura di un progetto di sviluppo in Benin. Lavora per più di un decennio nell’Ong Servizio Esperti Volontari Orione’84, che le permette di avvicinarsi concretamente a realtà e culture diverse. Nella sua carriera ha avuto la fortuna di conciliare interessi personali e professionali che hanno reso il suo lavoro una fonte preziosa di ispirazione e conoscenza dell’altro. Tra i suoi interessi personali ci sono la fotografia sociale, la cultura e le danze popolari.

Marcela Villareal

Comitato Scientifico

È stata Direttore della Divisione Partenariati dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) dal 2012. Si è occupata dell’implementazione delle strategie innovative della FAO per i partenariati con il settore privato, la società civile, il mondo accademico e gli istituti di ricerca. Ha iniziato la sua carriera alla FAO nel 1996, come funzionario senior per la ricerca socioculturale. Ha poi lavorato come capo del ‘Gender and Populations Service’dal 2000 al 2004 e come direttore della ‘Gender, Equity and Rural Development Division’ dal 2004 al 2012. Ha inoltre lanciato diverse iniziative di successo, come le Junior Farmer Field and Life Schools (JFFLS), che forniscono competenze agricole e di vita ai giovani vulnerabili, ora attive in 17 Paesi; il primo e il secondo vertice globale dei parlamentari contro la fame e la malnutrizione; e Alleanza con i Premi Nobel per la Pace per affrontare i legami tra pace e sicurezza alimentare nei paesi che escono da un conflitto. Ha guidato missioni di assistenza tecnica in oltre 40 Paesi e ha pubblicato molto su genere, povertà e sviluppo rurale.

Sergio Pecorelli

Comitato Scientifico

MD, è professore emerito di Ostetricia e Ginecologia, già direttore della Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Brescia, di cui è stato Rettore (2010-2016). Adjunct Professor presso la Yale Medical School. Dal 2009 al 2015 è stato Presidente del Consiglio di Gestione dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) e Rappresentante del Governo italiano nell’High Level Stearing Committee del Partenariato Europeo per l’Innovazione sull’Invecchiamento Attivo e in Salute (2010-2015). È stato Presidente dell’International Gynecologic Cancer Society (IGCS 2000-2002) e Presidente del Gynecologic Cancer Cooperative Group dell’EORTC (European Organization for Research and Treatment of Cancer) (1989-1998). È presidente della Giovanni Lorenzini Medical Foundation, New York, NY, USA e responsabile del programma ‘First 1.000 days of life’ all’interno della fondazione. È presidente del Comitato Scientifico della Federazione Italiana di Medicina dello Sport e membro onorario dell’American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) e dell’American College of Surgeons (ACS). La sua attività scientifica è stata quasi interamente dedicata ai tumori femminili e alla prevenzione dei tumori e delle malattie non trasmissibili, con oltre 300 pubblicazioni scientifiche. È stato insignito della Medaglia d’Oro per i Servizi di Sanità Pubblica dal Presidente della Repubblica Italiana e del titolo di Grand’ Ufficiale della Repubblica. Ha ricevuto il “Leonardo d’oro”, il più alto riconoscimento onorifico dalla Federazione Italiana di Medicina dello Sport e la Medaglia August e Marie Krogh dal Regno di Danimarca per i suoi risultati in medicina. È stato insignito del prestigioso IGCS Lifetime Achievement Award dalla International Gynecologic Cancer Society.

Marco Frey

Comitato Scientifico

È professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese e Vice Rettore per la Terza Missione e il Trasferimento Tecnologico presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Coordina il Centro Interdisciplinare Sostenibilità e Clima (SCIC) e il Laboratorio di Sostenibilità (SuM), dirige il Master in Gestione e Controllo dell’Ambiente: Economia circolare e gestione efficiente delle risorse (Master GECA) presso la Scuola Superiore Sant’Anna. È inoltre docente allo IUSS di Pavia, all’Università Cattolica di Milano e all’Università Luiss di Roma, dove è senior fellow della Business School. È presidente del Global Compact Network Italia delle Nazioni Unite, presidente del Comitato scientifico di Symbola, membro del Comitato esecutivo del Touring Club Italiano, membro del Comitato scientifico della Fondazione CDP e vicepresidente della Fondazione Minoprio.

Ele Ferrannini

Comitato Scientifico

Ha conseguito la laurea e la specializzazione in Medicina Nucleare presso l’Università di Pisa e la specializzazione in Diabetologia e Malattie Metaboliche presso l’Università di Torino. Come Visiting Scientist ha lavorato presso il Dipartimento di Fisiologia Clinica del Karolinska Institute di Stoccolma e presso la Yale University, USA, come Fogarty International Research Fellow. Tornato in Italia, ha lavorato sia presso l’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), dove attualmente è Associato dell’Unità di Metabolismo, sia presso il Dipartimento di Medicina dell’Università di Pisa. È professore di medicina interna e Adjunct Clinical Professor of Medicine presso l’University of Texas Health Science Centre di San Antonio, Texas, USA. Dopo i primi studi sulla cinetica dell’insulina e del glucosio, il suo lavoro si è concentrato sulla quantificazione dell’insulino-resistenza in vivo e sulla definizione dei suoi siti e meccanismi in persone sane, obese o diabetiche. Nel corso degli anni ha costruito un solido laboratorio e un ampio gruppo di ricerca e ha goduto della collaborazione di molti colleghi scienziati in tutto il mondo. È autore o coautore di oltre 600 articoli originali. Nel 2014 è stato nominato Commendatore della Repubblica per meriti scientifici dal Presidente della Repubblica Italiana.

Marie Connett

Comitato Scientifico

È attualmente membro della Facoltà di Ingegneria e IT e dirige il Business Development for Computing and Information Systems dell’Università di Melbourne, dove continua a concentrarsi sull’innovazione che stimola lo sviluppo economico e i mezzi di sostentamento sostenibili. Nei 6 anni precedenti è stata direttore del laboratorio Global Good, finanziato da Gates, dove ha guidato un portafoglio di sviluppo prodotti che identificava le lacune e innovava con vari strumenti a sostegno dell’attività economica in contesti a basse risorse per la riduzione della povertà, la sicurezza alimentare e la nutrizione e l’equità di genere, principalmente attraverso il sostegno all’agricoltura sostenibile, i servizi finanziari e acqua/sanitari/igiene. Ha collaborato con stakeholders e utenti finali in Africa e in Asia orientale su tecnologie ingegneristiche e algoritmi di intelligenza artificiale per contribuire alla salute del suolo e dell’acqua oltre che alla sicurezza alimentare. Marie ha conseguito un dottorato di ricerca in Scienze delle Piante (Cornell University), un MBA (USC) e due bachelor con lode, in Biologia e in Lingue Moderne (Humboldt State University e Universität Heidelberg) oltre all’iscrizione all’albo degli agenti brevettuali, dei forestali professionisti e di IT project manager. Marie è inventore di più di 80 brevetti e domande di brevetto; è stata co-proprietaria e consulente di PMI in tre paesi e ha lavorato nell’industria privata dirigendo diversi gruppi di ricerca.

Flavio Pezzoli

Consigliere

Dottore Agronomo, nato a Roma nel 1971, è laureato in Scienze Agrarie presso l’Università degli Studi di Perugia.
È iscritto all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Roma.
Dirigente d’Azienda, da oltre venti anni si occupa di gestione della filiera agroalimentare con particolare riguardo al settore distributivo. È stato Membro dello Steering Committee del IYFV per la FAO. Membro del Consiglio di Sviluppo Economico per Roma Capitale per la verticalizzazione sull’Agroalimentare. Membro esperto della Camera di Consiglio IV Sezione Specializzata Agraria della Corte di Appello di Roma. Direttore Operativo del Centro Agroalimentare Roma.
Ha alle spalle oltre venti anni anni di esperienza nel Settore Agroalimentare e nella Pubblica Amministrazione.
È Presidente del Consiglio dell’ODAF Roma.

Alessandro La Rocca

Consigliere

Nella sua carriera ha consolidato una significativa esperienza, oltre che come General Manager, anche nella pianificazione strategica, nella definizione ed attuazione delle strategie IT, nella gestione e sviluppo di business complessi e correlati impatti ICT. Ha lavorato come Responsabile dei Sistemi Informativi in società nazionali e internazionali nel settore dei viaggi e dei trasporti, tra cui il Gruppo Ferrovie dello Stato S.p.A, dove è stato Amministratore Delegato e Direttore Generale di FSTechnology S.p.A., la società del Gruppo Ferrovie dello Stato, per lo sviluppo, gestione ed erogazione dei servizi ICT ed Innovazione. Attualmente è consulente di direzione presso la PricewaterhouseCoopers Advisory S.p.A. di Milano.

Giovanni Friolo

Consigliere

Public Affairs manager con esperienza in diversi campi quali: stakeholder engagement, government affairs, regulatory strategy, advocacy and lobbying. Background in Health, Technology e Banking. Laureato in legge con focus in Diritto Pubblico ed una specializzazione in Management sanitario. Assistente e cultore alla Cattedra di Diritto Parlamentare. Membro di think tank internazionali quali Aspen Institute Italia (USA) e Royal Institute of International Affairs – Chatham House (UK). Nel 2022 inserito nella classifica Forbes Under 35.

Giorgio Einaudi

Consigliere

Fisico, ha insegnato e fatto ricerca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, Università di Firenze, Università di Pisa, University of California-Irvine, Università di Parigi, Naval Research Laboratory, Washington DC, George Mason University. È autore di un centinaio di pubblicazioni su riviste internazionali nel campo della Fisica dei Plasmi spaziali. È stato Addetto Scientifico presso l’Ambasciata di Washington, contribuendo a rafforzare le relazioni tra Italia e USA in campo scientifico e tecnologico. Senior Advisor al Ministero dell’Ambiente, lavorando per facilitare innovazione e disseminazione di tecnologie a basse emissioni di carbonio. Vicedirettore dell’Institute on Science for Global Policy (ISGP) in Arizona e Direttore Scientifico del “S&T Foresight Project” del CNR, cercando di definire delle strategie di sviluppo della ricerca in grado di rispondere ai gravi problemi emergenti nella società.

Cristina Delicato

Vice Presidente

Laureata in Economia con Master in marketing e comunicazione, dopo una pluriennale esperienza aziendale nel largo consumo e nelle telecomunicazioni, ha seguito la passione per il sociale che l’ha accompagnata fin da piccola anche nel volontariato. Dopo un’intensa esperienza presso la Fondazione Telethon, per oltre undici anni è stata direttore dell’area raccolta fondi dell’Università Campus Bio-Medico di Roma. Dopo aver ricoperto il ruolo di Direttore Comunicazione Marketing e Raccolta fondi per Smile House Fondazione ETS, ora svolge l’attività di Marketing and Fundraising consultant. Convinta che la partecipazione attiva contribuisca in modo costruttivo al cambiamento, è consigliere direttivo dell’Associazione Italiana Fundraiser e docente per la Fundraising School e nel Master in Fundraising, comunicazione e management per gli enti ecclesiastici e le organizzazioni religiose. Arti visive, teatro, cinema e sport rappresentano uno stimolo continuo per professione e vita privata, in cui forte è la dedizione agli affetti famigliari.

Cecilia Bartolucci

Presidente

Laureata in Chimica, da quando ha cominciato la carriera di ricercatrice al CNR nel 1989, la sua motivazione principale è sempre stata la curiosità e il desiderio di ampliare la conoscenza, soprattutto del mondo biochimico e di ciò che lega salute e malattia. Ha lavorato in vari settori studiando la funzionalità di proteine coinvolte in processi biochimici fondamentali e contribuendo all’ottimizzazione di antibiotici e farmaci contro l’Alzheimer. Da sei anni lavora ad un progetto interdisciplinare del CNR, che partendo dalle grandi sfide del nostro secolo quali ambiente, salute, alimentazione, energia, etc., integra la conoscenza scientifica con le esigenze sociali. Vincitrice di borse di studio, tra cui von Humboldt e NATO-fellowships, ha trascorso molti anni all’estero, spinta dalla passione per le lingue e altre culture. Vive circondata da musicisti e libri.

Benefici Fiscali

Benefici fiscali per le persone fisiche

Rif.: art. 83 D.Lgs. 117/2017 primo e secondo comma
Per quanto riguarda le erogazioni effettuate da persone fisiche, si prevede la possibilità di deduzione dal reddito o di detrazione dall’imposta. Il donatore sceglierà tra detrazione e deduzione al momento della predisposizione della propria dichiarazione dei redditi annuale. L’erogazione può essere in denaro o in natura. Per quelle in denaro, la condizione per la detrazione è l’effettuazione della donazione attraverso banche, uffici postali ovvero altri sistemi che permettano la sua tracciabilità.
Per maggiori informazioni puoi scrivere a: federico.petruio@fondazionecomitans.org

Benefici fiscali per le imprese

Rif.: art. 83 D.Lgs. 117/2017 secondo comma
Per quanto riguarda le liberalità in denaro o in natura effettuate da enti e società è prevista la possibilità di deduzione dal reddito imponibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato. La parte eccedente può essere dedotta negli esercizi successivi non oltre il quarto. Per maggiori informazioni puoi scrivere a: federico.petruio@fondazionecomitans.org

Giorgio, volontario CARITAS

Mi chiamo Giorgio, ho 75 anni. Vengo alla Caritas da circa 2 anni perché sono un pensionato e ho del tempo a disposizione. Mi piace occuparmi di mettere in ordine i prodotti che arrivano e fare in modo che tutto funzioni. Si rivolgono a noi tante donne, non solo straniere. Forse ultimamente devo dire che le italiane mi sembrano aumentate. Mi piace essere cordiale, far sentire le persone a proprio agio. Prima non mi preoccupavo molto di cosa le persone si portassero via, perché ho sempre pensato che era bello che potessero andare via con il sacchetto pieno. Solo ora, da quando Fondazione Comitans ci ha chiesto di usare l’app Nutridono per comporre i pacchi, ci sto davvero guardando dentro. Mi sto rendendo conto che il “cibo spazzatura”, quello per intenderci che tutti dovremmo limitare per rimanere in salute, qui da noi invece abbonda. Io non mi sono mai chiesto perché e adesso invece sono disorientato. Prima ero felice di fare del bene, adesso sono un po’ frustrato perché mi accorgo che non è un bene completo, che si potrebbe fare di più.

Angela e l’emporio solidale

Mi chiamo Angela, vivo a Roma nel quartiere Tor Bella Monaca. Ho due figli, Andrea di 10 anni e Luca di 1. Mio marito ha un lavoro saltuario, fa il muratore in una ditta che lo chiama quando c’è bisogno e io faccio le pulizie tutte le mattine da una signora alla Garbatella. Purtroppo con tutte le spese, l’affitto e il costo della vita, spesso alla fine del mese i soldi sono finiti e sono costretta a rivolgermi alla Caritas. All’inizio mi vergognavo molto, ma il bene dei miei figli mi ha fatto andare oltre. All’emporio solidale poi è come fare la spesa in un piccolo supermercato, solo che al posto che pagare con i soldi uso una tessera a punti. È meno umiliante di una mensa e non mi fa sentire tanto diversa da una mamma che va a fare la spesa. Andrea si diverte molto a capire con i punti che abbiamo a disposizione che cosa riusciamo a prendere dagli scaffali. Merendine e biscotti, quelli sono sempre in abbondanza e li porti via con pochi punti, ma non posso mettere a tavola merendine o panettoni (dopo Natale i panettoni riempiono tutti gli scaffali!). Sono molto grata per l’aiuto che l’emporio mi dà, ma certo se potessi scegliere non sono queste le cose che vorrei mettere nel carrello: l’olio non c’è quasi mai, e quando c’è costa davvero tanti punti, e allora devo preferire altro, ma anche i cereali ci sono pochissimo o i legumi. Fresco e verdure? No, quelle non le ho mai viste, credo proprio che non sia possibile averle!

Attualmente non esistono dati oggettivi e certi sulla qualità nutrizionale e sull'adeguatezza degli alimenti forniti dalle organizzazioni caritative. I volontari intervistati, tra i partner della Fondazione Comitans ETS, hanno sottolineato la mancanza generale di cibo nutrizionalmente appropriato per madri e neonati e in generale per famiglie con bambini piccoli. Esattamente quel gruppo di individui che maggiormente necessiterebbe di una nutrizione sana, anche per diminuire il rischio dello sviluppo futuro di malattie non trasmissibili (malattie cardiovascolari, diabete, cancro tra le più comuni).

Esiste una correlazione diretta tra povertà, insicurezza alimentare e il triplice onere della malnutrizione (denutrizione, carenza di micronutrienti e overnutrizione) tuttavia mancano dati specifici, in particolare per quanto riguarda i bambini europei. Le prove hanno dimostrato che l'origine evolutiva di molte malattie croniche non trasmissibili si trova nel periodo che va dal concepimento al secondo compleanno. È un periodo critico per la crescita e lo sviluppo: gli interventi durante questo periodo possono avere il maggiore impatto positivo sui risultati sanitari a breve, medio e lungo termine, mentre le carenze nutrizionali possono esercitare i loro effetti più devastanti. L'alimentazione è un fattore ambientale fondamentale che ha un impatto sulla salute può essere controllato, a condizione che siano disponibili e accessibili alimenti sani, nutrienti e adeguati.

Caritas diocesana di Roma

La Caritas diocesana di Roma è un organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine di promuovere la carità nelle Parrocchie e nelle comunità in tutte le sue forme. Fondata nel 1979 da monsignor Luigi Di Liegro per volontà del Cardinale vicario Ugo Poletti, la Caritas è espressione dell’impegno della Chiesa di Roma nella testimonianza di solidarietà verso le persone svantaggiate, per lo sviluppo dell’uomo, la giustizia sociale e la pace. L’opera pastorale che la Caritas di Roma svolge nell’ambito degli aspetti della carità e della promozione umana si esplica in animazione, coordinamento, assistenza diretta e formazione.

Ordine Agronomi Roma

L’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Roma e Fondazione Comitans hanno sottoscritto un protocollo d’intesa triennale per facilitare lo sviluppo di forme di collaborazione per lo svolgimento di programmi formativi, divulgativi e di ricerca e delle attività ad essi collegate. Tra le tematiche che verranno affrontate particolare importanza rivestono quelle legate alla produzione e distribuzione nel comparto agroalimentare. In quest’ottica, si punterà sull’uso di strumenti e metodologie condivise per elaborare percorsi innovativi derivanti dalla sinergia di competenze diverse al fine di promuovere una sana alimentazione.

CREA

Il Centro di ricerca CREA - Alimenti e Nutrizione svolge, con approccio multidisciplinare, attività di ricerca, formazione e divulgazione sugli alimenti, sulla loro qualità e sul loro ruolo nel mantenimento della salute e nella prevenzione del rischio di malattie correlate all’alimentazione. É un Centro del CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria), Ente nazionale di ricerca e sperimentazione agraria di diritto pubblico. CREA e Fondazione Comitans collaborano a comuni attività di ricerca, di formazione avanzata e di divulgazione scientifica riguardanti l’impatto di alimentazione e nutrizione sulla salute umana ed in particolare della madre e del bambino nei primi 1000 giorni.

CNR-IC

L’Istituto di Cristallografia del Consiglio Nazionale delle Ricerche svolge studi e attività di ricerca di base ed applicata atte al miglioramento della salute dell’ambiente e dell’uomo attraverso lo sviluppo di nuove conoscenze e tecnologie in campo nutraceutico, farmaceutico, biomedicale, ambientale ed energetico.

La Convenzione operativa firmata tra il CNR-IC e la Fondazione Comitans favorisce occasioni di confronto, sviluppo ed approfondimento relativamente a tematiche di ricerca di rilievo per lo studio dell’impatto di alimentazione e nutrizione sulla salute umana, in particolare della madre e del bambino nei primi 1000 giorni.

Fondazione vita e salute

La Fondazione Vita e Salute si occupa di informare e sensibilizzare le persone sui corretti stili di vita per prevenire malattie cardiovascolari e tumori. Opera sul territorio con interventi di educazione e promozione alla salute. Nello specifico, promuove:

  • una corretta alimentazione,
  • l’importanza di praticare attività fisica,
  • la lotta alle dipendenze (fumo, alcol, gioco d’azzardo, food craving, ecc.),
  • l’importanza di sottoporsi periodicamente agli screening,
  • una visione positiva della vita.

La Fondazione Vita e Salute è un’organizzazione laica che ispira il suo agire sociale ai valori del cristianesimo, in particolare al concetto di fratellanza universale, che ci spinge a guardare verso l’altro indipendentemente dal suo credo, dalla sua cultura e dal colore della sua pelle.

Università campus biomedico di Roma

Servizio di Gastroenterologia funzionale e microbiota

L’unità di ricerca di Gastroenterologia svolge progetti di ricerca di base e traslazionale attraverso analisi di biologia molecolare, lo studio della permeabilità intestinale mediante “Ussing chamber system” e lo studio elettrofisiologico della contrazione muscolare. Inoltre porta avanti protocolli di ricerca di base e clinica, sia spontanei che sponsorizzati, per lo studio della patofisiologia e della clinica dei disturbi funzionali ed infiammatori intestinali, con un particolare focus sul ruolo del microbiota intestinale e dell’alimentazione. Attraverso questi protocolli si propone interventi mirati di tipo preventivo ed educazionale per la popolazione generale.

Osa: Opera Sociale Avventista

Costituito nel 2001 l’ente gestisce l’otto per mille dell’IRPEF destinato all’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste, destinandolo ad interventi sociali, assistenziali, umanitari e culturali in Italia e all’estero.
Individua progettualità in grado di determinare un impatto sociale positivo. Negli anni il tema al centro delle strategie è stato la prevenzione: stili di vita benefici circa alimentazione, uso di alcool e tabacco, contrasto dell’usura e al gioco d’azzardo e a tutte le forme di dipendenza patologica.

Villaggio del Fanciullo di Morosolo Società Cooperativa Sociale

Villaggio del fanciullo di Morosolo Società Cooperativa Sociale opera nel territorio di Varese e Provincia dove, da più di quarant’anni, si occupa d’infanzia, accoglienza, prevenzione, sostegno alle famiglie in difficoltà. Nel 1985 ha aperto il Villaggio del Fanciullo di Morosolo, comunità d’accoglienza per minori e mamme con bambino che attualmente ospita circa 50 tra mamme, bambini e ragazzi.

MISSION: Vogliamo continuare ad accompagnare i nostri ospiti nel loro percorso di crescita in un ambiente caldo e accogliente, con professionalità e amore.

Consapevoli della crescente complessità del disagio al quale dobbiamo dare risposta, lavoriamo per una altrettanto crescente professionalità dello staff e per una sempre maggiore adeguatezza dei servizi e delle strutture.

Ospedale pediatrico bambino gesù

Unità di Ricerca di Microbioma

L’attività dell’Unità di Ricerca di Microbioma è volta a sviluppare e applicare algoritmi bioinformatici per la realizzazione delle mappe dei microbiomi pediatrici, associati a condizioni fisiologiche e patologiche gastrointestinali o gastrointestinali-correlate.

Si occupa inoltre di realizzare, ampliare e mantenere la banca dei microbiomi pediatrici e dell’adulto e di analizzare con strumenti omici e meta-omici il genoma, il metaboloma e il proteoma dei microbiomi intestinali e di altri distretti.

L’Unità di Ricerca disegna pipeline proteomiche e metaproteomiche e trasferisce, alla clinica del trapianto fecale, alla diagnostica del microbiota intestinale e alla scelta di profili nutrizionali correttivi di disbiosi, i profili microbiotici associati ad alcune patologie pediatriche mediante algoritmi originali di decision support system. Infine, l’Unità si occupa di finalizzare l’allestimento della suite proteomico-metabolomica dell’Area.

Fondazione Arché Onlus

Fondazione Arché nasce nel 1991 a Milano su iniziativa di padre Giuseppe Bettoni per rispondere all’emergenza dell’HIV pediatrico.

Oggi accompagniamo i bambini e le famiglie vulnerabili nella costruzione dell’autonomia sociale, abitativa e lavorativa offrendo servizi di supporto e cura.

Siamo presenti con i nostri progetti a Milano, Roma e San Benedetto del Tronto. Attraverso l’impegno di volontari e operatori, favoriamo la cura dei legami familiari più fragili e lo sviluppo di una comunità più coesa e matura. Fondazione Arché opera oggi nelle seguenti aree:

  • Accoglienza in comunità
  • Housing sociale
  • Servizi in ospedale
    Sostegno alle famiglie sul territorio
  • Educazione alla cittadinanza
  • Inclusione lavorativa

Biosmurra

BioSmurra è la storia di un’azienda durevole e sostenibile. È una piccola realtà familiare, nelle Valli del Colagnati, del Trionto e del Coriglianeto a Corigliano-Rossano, in Calabria.
È dominata dall’influsso del sole, dell’aria e dell’acqua. Ancorata alle tradizioni, costantemente si rinnova ed innova. Il microclima, l’impasto ideale dei terreni e tanta inesauribile passione sono, dal 1987, gli ingredienti delle clementine primizie che vengono raccolte negli agrumeti di proprietà.
L’azienda produce clementine biologiche di elevata qualità, succhi di clementine e mandarini bio 100% frutta senza zuccheri aggiunti e conservanti.
Fa politica attraverso le proprie scelte, valori e buoni esempi. Con la convinzione che la politica si faccia sulla terra e a tavola, col cibo buono, pulito e giusto, preferisce i metodi biologico e rigenerativo, il rispetto di ciò che ha ereditato dal passato, la dignità delle persone e del lavoro.
Trae energia dall’amore e dal rispetto per la propria terra, dalla forza delle relazioni e dai suoi sogni. Nelle incantevoli valli della sibaritide, attua il riscatto di una Calabria che non delega ma costruisce, che non si lamenta ma realizza i suoi progetti, passo dopo passo nel rispetto dei tempi, delle persone, degli animali e di tutto l’ambiente che contribuisce a preservare.

AIAB: Associazione Italiana Agricoltura Biologica

Accoglie produttori, trasformatori, tecnici, ricercatori, consumatori, enti locali e chiunque si voglia impegnare nell’agricoltura biologica, usandola come strumento di sviluppo rurale davvero sostenibile, ricostruzione di comunità e coltivazione di salute e benessere.

ADRA Italia

Agenzia umanitaria avventista. Opera in Italia e all’estero per contrastare la povertà e il disagio sociale, senza distinzione di appartenenza politica, religiosa, etnica o di genere, per dare valore alla persona e alla sua dignità.

AIDA: Associazione Italiana di Agroecologia

AIDA opera per l’agroecologia con una visione sistemica e transdisciplinare in ambito ambientale, culturale, sociale, scientifico, economico e politico.